Quattro chiacchiere con…

En Dialogues

Scoprite nuovi progetti e strategie relativi alle questioni fondamentali del settore delle privazioni di libertà nelle nostre interviste sui metodi utilizzati attualmente con gli esperti e le esperte del settore in Svizzera e all’estero. Le interviste si concentrano sulle esperienze e sulle riflessioni personali degli esperti.

Lavoro e formazione

Agosto 2018

Stephanie Zahnd
Stephanie Zahnd, Responsabile Formazioni ed Esami, CSCSP
«Per quanto mi riguarda, avrei potuto tranquillamente immaginarmi una formazione di base, obbligatoria per tutti e leggermente più corta, con moduli di specializzazione aggiuntivi».
Intervista (PDF)

Gennaio 2014
Rolf Angst, Direttore della sezione aperta dello stabilimento penitenziario di Pöschweis, parla del lavoro e della formazione nel settore delle privazioni di libertà
 
«L’obiettivo principale del lavoro esterno è il reinserimento: evitare episodi di recidiva e quindi proteggere la società.»
Intervista (PDF)

Gennaio 2014
Daniel Lambelet, Docente presso la Haute école de travail social et de la santé e Dario Togni-Wetzel, Coach/Supervisore BSO, parlano di lavoro e formazione in privazione di libertà

«Lo strumento del maestro socio-professionale è il lavoro. L’inquadramento socio-professionale contribuisce in maniera decisiva alla stabilizzazione e al reinserimento.» (Dario Togni Wetzel)
«Il lavoro non è fine a se stesso bensì un supporto inserito in una prospettiva di ritorno alla vita libera.» (Daniel Lambelet)

Intervista (PDF)

Professioni nel settore delle privazioni di libertà

Giugno 2017
Regine Schneeberger

Regine Schneeberger, Responsabile formazione presso il CSCSP, parla della strategia del CSCSP per la formazione continua
«Con la strategia per la formazione continua come base, per noi è chiaro in quale direzione dovrà svilupparsi questo tipo di formazione nei prossimi anni.»
Intervista (PDF)

Maggio 2016
Karl-Heinz Vogt, Vicedirettore del Centro svizzero per la formazione del personale penitenziario, parla dei traguardi raggiunti dal Centro

«Si tratta di un’attività che non può essere svolta da chiunque, ma di una professione per la quale bisogna essere qualificati.» 
Intervista (PDF)

Novembre 2012
Oliver Rippstein, Direttore del settore privazione di libertà nello stabilimento di Grosshof, parla della Fromazione di quadri

«Non ci siamo accontentati di mettere in pratica le conoscenze acquisite ciascuno nel proprio stabilimento.»
Intervista (PDF)

Novembre 2012
Ulrich Luginbühl, Direttore del Centro svizzero per la formazione del personale penitenziario, parla del Centro di formazione 

«Abbiamo un sistema flessibile e non burocratico e possiamo rispondere in qualsiasi momento ai bisogni del personale sul terreno.»
Intervista (PDF)


Assistenza riabilitativa 

Marzo 2017
Annie Devos, Responsabile assistenza riabilitativa nella regione Federazione Wallonie-Bruxelles, parla della prevenzione della radicalizzazione nel campo dell’assistenza riabilitativa

«Cerchiamo di contrastare gli effetti perversi dello status sociale di vittima o di delinquente.»
Intervista (PDF)

Settembre 2016
Willem van der Brugge, Segretario generale della Confederazione europea della probation, parla dell’assistenza riabilitativa nel confronto europeo

«Lavorare in carcere o come agente di probation non si riduce a fare semplicemente lavoro sociale.»
Intervista (PDF)

Salute 

Ottobre 2013
Karen Klaue, Collaboratrice scientifica dell’Ufficio federale della sanità, parla dell’ assistenza sanitaria nel settore delle privazioni di libertà

«La nostra scelta è sempre stata di lavorare sul modello partecipativo: gruppi di lavoro, forum di discussione, audit e ampie consultazioni.»
Intervista (PDF)

Novembre 2012
Beatrice Willen, Responsabile del servizio medico della prigione regionale di Berna, parla della quotidianità di un carcere vista dalla prospettiva del servizio sanitario

«È rarissimo che le persone detenute stiano bene nei loro panni e provengano da un ambiente che le sostiene.»
Intervista (PDF)

Novembre 2012
Bruno Graber, Responsabile della prigione centrale dello stabilimento penitenziario di Lenzburg, parla 
delle persone anziane nel settore delle privazioni di libertà

«L’essenziale è che la persona rimanga autonoma e, soprattutto, possa continuare a effettuare i gesti quotidiani.»
Intervista (PDF)

Bambini e genitori 

Luglio 2015
Viviane Schekter, Direttrice dell’Associazione Relais Parents Enfants Romands, parla della situazione dei figli delle persone detenute

«Ci concentriamo sull’accompagnamento dei bambini dei genitori detenuti.»
Intervista (PDF)

La pratica nel settore delle privazioni di libertà

Giugno 2016
Alexandre Viscardi, Capo dell’Ufficio dell’esecuzione delle pene del Canton Vaud,
parla delle difficoltà nell’esecuzione delle sanzioni penali

«Uno degli aspetti positivi delle misure terapeutiche stazionarie è il fatto che privilegiano la possibilità di proporre un trattamento in un ambiente idoneo, sotto la guida di operatori specializzati nelle problematiche identificate.»
Intervista (PDF)

Novembre 2013
Denis Pieren, Direttore degli Etablissements de la Plaine de l’Orbe, racconta la sua provata esperienza come direttore di uno stabilimento di privazione di libertà

«È inimmaginabile rinchiudere 300 persone e pensare che vada tutto liscio.»
Intervista (PDF)

Sviluppo della pratica a livello internazionale

Settembre 2014
Natalia Delgrande, insegnante incaricata e responsabile della ricerca presso l’Università di Losanna, parla del significato delle statistiche internazionali

«La ricerca di soluzioni urgenti al problema della sovrappopolazione è una delle sfide più importanti.» 
Intervista (PDF)

Settembre 2013
Werner Päckert, direttore della Scuola penitenziaria del Land Assia, parla del settore delle privazioni di libertà in Germania 

«Gli effetti di sinergia positivi risultanti dalla centralizzazione sono evidenti.»
Intervista (PDF)

Standard a livello internazionale

Settembre 2016
Piera Barzanò, Consulente principale interregionale presso l’Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine (UNODC), parla delle Nelson Mandela Rules 

«Con l’adozione all’unanimità delle Regole Nelson Mandela da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 2015, si è anzitutto operata una presa di coscienza.»
Intervista (PDF)

Dicembre 2015
Dominik Lehner, Responsabile dell’esecuzione delle pene nel Cantone di Basilea Città, parla dell’importanza delle Regole penitenziarie europee 

«Le raccomandazioni rivestono un grande valore morale, in quanto rappresentano la visione comune dei 47 Stati membri del Consiglio d’Europa.»
Intervista (PDF)

Gestione della transizione

Luglio 2015
Martin Erismann, Direttore team72, parla delle difficoltà nella gestione della transizione

«La transizione dalla detenzione alla vita in libertà sarebbe garantita meglio se la persona, dopo aver scontato metà della pena, fosse trasferita in uno stabilimento che offre misure di accompagnamento meno vincolanti.»
Intervista (PDF)

Trasferimento delle conoscenze

Febbraio 2014
Benjamin Brägger, Consulente ed esperto in questioni legate all’esecuzione, parla del primo lessico dell’esecuzione delle sanzioni

«Grazie al lessico svizzero dell'esecuzione delle sanzioni si vuole fornire una risposta precisa e comprensibile agli interrogativi che sorgono quotidianamente in questo ambito professionale.» 
Intervista (PDF)